Cena a Milano tra Felleca, Pelusi e Di Silvio, il Calcio Foggia verso la cessione. L’ad: “Trattativa con segnali concreti”

L’amministratore rossonero: “Per questo gruppo la tempistica è fondamentale e la scadenza che ci ha dato è il 31 gennaio. Compagine caratterizzata da varie aziende con fatturati importanti”

Si respira aria di cambiamento nel Calcio Foggia 1920. Oltre alle modifiche che il calciomercato apporterà alla rosa, in queste ore sono diventate molto probabili delle variazioni a livello societario. In particolare c’è una trattativa che i soci stanno conducendo con un gruppo di investitori, tra i quali figura Francesco Di Silvio, imprenditore cinematografico, intenzionati ad acquisire il 100% delle quote degli attuali proprietari del Foggia. Abbiamo ascoltato Davide Pelusi, amministratore delegato del Calcio Foggia 1920. Queste le sue dichiarazioni a l’Immediato: “La trattativa sta andando avanti, ieri c’è stato un incontro a Milano (foto sopra) e procede spedita. Per questo gruppo la tempistica è fondamentale e la scadenza che ci ha dato è il 31 gennaio, poiché vorrebbe aggiungere qualche tassello all’attuale formazione di Marchionni già da questa sessione di calciomercato. Rispetto alle offerte di acquisizione precedenti di altri imprenditori, questa trattativa ha maggiori segnali di concretezza poiché la compagine che ha formulato l’offerta è caratterizzata da varie aziende, con fatturati importanti e riconosciute in ambito internazionale, e il tessuto societario del Calcio Foggia 1920 può così diventare più solido economicamente e maggiormente strutturato. Se la società attuale sarà ancora alla guida del progetto tecnico in condominio coi nuovi soci? È un aspetto ancora da definire – chiosa Pelusi –, tutto dipenderà dalla possibilità dei nuovi imprenditori di poter far mercato, in caso contrario si aprirebbero altri scenari. La Pintus sta conducendo una trattativa individuale e non so se è intenzionata a cedere le sue quote”. (In alto, la cena di ieri sera con Felleca, Pelusi e Di Silvio)



In questo articolo:


Change privacy settings