320 chili di alimenti per la mensa dei poveri di Foggia, dono natalizio dell’Esercito. “Alto senso di responsabilità”

Nei giorni scorsi gli uomini e le donne del 21° Reggimento artiglieria, unità dell’Esercito inquadrata nella Brigata Meccanizzata “Pinerolo” di Bari, hanno donato  320 chili di generi di prima necessità alla mensa dei poveri “San Pio da Pietrelcina” gestita da fra Michele Placentino dei frati cappucini di Foggia.

I militari, con il supporto del cappellano militare Fra Giuseppe Rubbio, con entusiasmo hanno messo in atto l’iniziativa in vista delle festività natalizie, dando vita in caserma ad una raccolta volontaria di generi di prima necessità per supportare i più bisognosi della comunità cittadina. Alla donazione ha preso parte fra Matteo Lecce, segretario provinciale della Provincia Religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio dei Frati Minori Cappuccini e presidente dell’Associazione di Volontariato Mensa dei Poveri “San Pio da Pietrelcina” ONLUS , il quale ha elogiato i militari foggiani per il gesto di generosità ed altruismo.

L’iniziativa si unisce a una recente partecipazione del reparto alla raccolta di sangue, promossa dall’AVIS comunale presso gli Ospedali “Riuniti” del Capoluogo Dauno, ed al concorso per la realizzazione, in collaborazione con la ASL, del Drive Through dell’Operazione IGEA di San Severo. Il Comandante di reggimento, colonnello Andrea Gallieni, ha ringraziato i suoi militari che, nonostante i molteplici impegni su più fronti nell’Operazione “Strade sicure”, continuano a dare prova di “altissimo senso di responsabilità e integrazione con la realtà locale”.





Change privacy settings