Covid tiene in scacco il Riuniti di Foggia, 25 in Rianimazione (17 intubati) e oltre 40 pazienti in Pronto Soccorso. Medici in affanno

Cresce in maniera preoccupante il numero di persone contagiate dal virus. Nel policlinico del capoluogo dauno la situazione rischia di precipitare

Il Covid-19 tiene in scacco il Policlinico Riuniti di Foggia. I medici lavorano alacremente per contenere la pandemia ed evitare che la situazione precipiti irrimediabilmente. Ma cresce in maniera preoccupante il numero di pazienti contagiati dal virus. Al momento ben 25 sono ricoverati in Rianimazione, il più giovane ha 40 anni, con patologie pregresse. Oltre la metà di loro risulta in condizioni critiche, 17 sono infatti intubati. Ma spaventano anche i dati del Pronto soccorso dove attualmente sono presenti oltre 40 persone colpite dal Covid. Giorni fa avevamo pubblicato alcune immagini del caos nel reparto: pazienti su sedie e barelle, e medici alle prese con un sovraccarico di lavoro mai visto prima. Oggi la situazione è addirittura peggiorata. Si arriva a circa 200 ricoverati per Covid se si contano anche i pazienti in Malattie infettive, Pneumologia e altri reparti.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings