Foggia, il preside della Bovio: “Attuate tutte le misure di sicurezza e i protocolli previsti per casi di infezione da Covid-19”

“Si precisa che sono state attuate tutte le misure di sicurezza e, nello specifico, i protocolli previsti per casi di infezione da Covid-19”. Così il dirigente scolastico dell’istituto “Bovio” Pasquale Palmisano dopo l’articolo de l’Immediato comparso ieri sul web.

Dopo la chiusura di alcune classi e lo sfogo di una mamma alla nostra testata, Palmisano ha inviato una rettifica. “Non è la prima volta che questa istituzione scolastica è oggetto, da parte di codesta testata giornalistica, di articoli non corrispondenti all’evidenza fattuale. La gravità di ciò è amplificata dal particolare momento sociale dove il senso di responsabilità dovrebbe essere sempre presente”.

La nostra testata non ha fatto altro che narrare la cronaca che parla di alcune classi in quarantena e della preoccupazione delle mamme degli alunni. Una di queste, in merito alla vicenda, ha anche scritto una lettera firmata a l’Immediato.

Non è chiaro a cosa si riferisca il preside con l’espressione “non è la prima volta”. Se avesse fatto una breve ricerca sul sito della testata, gli sarebbero comparsi numerosi articoli dedicati all’impegno della scuola e ai riconoscimenti ottenuti dagli alunni della “Bovio” nel corso degli anni.



In questo articolo:


Change privacy settings