La prima di Marchionni allo Zaccheria. In regia Garofalo, davanti fiducia a Curcio e D’Andrea ma scalpita Dell’Agnello

È tutto pronto per la prima di Marco Marchionni sulla panchina rossonera. Alle 15:00 il Foggia ospiterà il Bisceglie, anch’essa ripescata dopo la sentenza sulla combine Bitonto-Picerno. La partita, valida per il recupero della prima giornata di Lega Pro girone C, vedrà contrapposte due compagini molto differenti.
Sotto l’aspetto del morale, i rossoneri hanno incanalato una buona dose di autostima dopo la vittoria col Potenza. Per il Bisceglie, invece, il match dello Zaccheria potrebbe essere l’occasione per riscattarsi dopo la sconfitta di domenica sera contro la Turris per 0-1.

Tatticamente la squadra di Bucaro, ex Foggia, si presenta con un 4-3-3 tradizionale. Tra i pali agirà Spurio, nella difesa a quattro da destra verso sinistra sono in corsa per partire dal primo minuto Pelliccia, Priola, Vona e Laraspata. Il centrocampo sarà composto da Andrea Cittadino, calciatore che l’anno scorso ha contribuito con ottime prestazioni alla promozione del Foggia in Serie C, Maimone e Cigliano a sostegno del tridente d’attacco Mansur-Rocco-Padulano.

Per quanto riguarda i rossoneri, Marchionni sembra essere intenzionato a riconfermare quasi in toto la formazione proposta col Potenza. Il 3-5-2 rossonero vedrà l’esperto Fumagalli in porta. In difesa, invece, Anelli sarà coadiuvato da Gavazzi e Germinio, due tra i migliori in campo la scorsa domenica.
A centrocampo Stefano Salvi, fermo ai box per un infortunio muscolare, sarà sostituito da Vincenzo Garofalo nel ruolo di playmaker basso davanti la difesa. Completeranno il reparto Gentile e Vitale, mentre sugli esterni agiranno Kalombo e Di Masi pronti ad offrire assist per gli attaccanti che, con molta probabilità, saranno nuovamente Curcio e D’Andrea. Scalpita Dell’Agnello in panchina, pronto a subentrare a partita in corso.
Tra i convocati anche i nuovi acquisti Naessens, Raggio Garibaldi, Iannone e Tomassini.
Arbitro Stefano Nicolini della Sezione di Brescia, assistito dagli assistenti Orazio Luca Donato di Milano e Alessandro Maninetti di Lovere. Gianluca Grasso di Ariano Irpino ricoprirà il ruolo di quarto uomo.





Change privacy settings