Coronavirus, sindaco di Orta Nova contro la Regione Puglia: “Dati falsi” ma Lopalco lo stronca. “Forniamo noi i numeri alle prefetture”

Il primo cittadino smentisce il bollettino regionale ma l’epidemiologo replica subito a l’Immediato. Intanto, nella centro dei Reali Siti predisposto un aumento dei controlli anticontagio

Emergenza coronavirus- 26/09/2020

🔴AGGIORNAMENTI EMERGENZA CORONAVIRUS - 26/09/2020 🔴❌ Smentisco i dati del bollettino regionale. L'unico bollettino ufficiale è quello della prefettura.❗Se i casi aumenteranno, sarò costretto a fare delle restrizioniIl Megafono 5RS Blog TV - Il Blog dei 5 Reali Siti

Posted by Mimmo Lasorsa sindaco on Saturday, September 26, 2020

“Sono costretto ad aggiornare sulla situazione Covid-19 e a fare delle smentite”. Il sindaco di Orta Nova, Mimmo Lasorsa, fa il punto sull’emergenza nel comune dei Cinque Reali Siti contestando i dati del bollettino regionale della Regione Puglia.

“Ogni sindaco in Italia deve far fede ai dati ufficiali che gli manda la Prefettura – chiosa -, e nel loro bollettino ci sono vie e nomi. Il bollettino regionale, invece, è composto da soli numeri che non trovano riscontro con la realtà attuale, in quanto l’ultimo bollettino che la Prefettura mi ha inviato due giorni fa parlano di 36 persone in isolamento fiduciario, 11 dei quali positivi, 7 negativi e 18 in attesa di tampone. Da sindaco devo attenermi solo a questi dati e non posso dire cose che non sono provate e testate ufficialmente. Quindi mi sento di smentire il numero dei casi del bollettino regionale”.

Poi però conclude: “I dati stanno aumentando ed è inconfutabile, ma proprio per questo non bisogna calare l’attenzione e rispettare le regole che conosciamo. Bisogna evitare situazioni che possono creare assembramenti, come compleanni e matrimoni con tantissime persone. Nel frattempo, ovviamente, posso preannunciare che se i casi dovessero aumentare sarò costretto ad adottare delle restrizioni. A partire dalla movida. In questi giorni faremo aumentare controlli con attività per rispetto regole anti Covid”.

Ma l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, contattato da l’Immediato, ha subito stroncato il sindaco: “È la Regione a fornire i dati alle prefetture”.





Change privacy settings