Focolaio Covid in una residenza per anziani a Foggia: 8 positivi e 80 tamponi a personale e ospiti

Preoccupa il picco di nuovi casi Covid, 43, registrati in provincia di Foggia. Di queste: 31 sono contatti di casi già noti; 8 sono persone sintomatiche, 4 sono cittadini stranieri presenti sul territorio provinciale. La ASL Foggia sta monitorando costantemente la situazione di una residenza per anziani di Foggia – la U.A.L Unione Amici di Lourdes – dove, al momento, sono stati registrati 8 casi positivi al COVID 19.

Immediatamente sono stati attivati tutti i protocolli per la messa in sicurezza degli ospiti e degli operatori. Il Dipartimento di Prevenzione ha effettuato un sopralluogo all’interno della struttura. Il servizio di Igiene sta ricostruendo la catena dei contatti. Oggi pomeriggio saranno sottoposti al tampone i restanti ospiti e tutto il personale per un totale di 80 persone.

La rete anti COVID della ASL Foggia è attiva anche con le USCA, per l’assistenza a domicilio dei pazienti positivi, e con l’unità del Servizio di “Malattie dell’Apparato Respiratorio” qualora ve ne fosse la necessità”.

Questa la situazione, invece, nelle altre province pugliesi.

BARI

“Il Dipartimento di Prevenzione oggi ha registrato 40 nuovi contagi. La positività al Sars-Cov 2 riguarda in particolare 31 contatti stretti collegati a casi isolati in precedenza e sottoposti a sorveglianza epidemiologica, mentre per i restanti 9 casi sono in corso i necessari accertamenti”.

BRINDISI

“In provincia di Brindisi il Dipartimento di prevenzione ha individuato, attraverso l’attività di contact tracing, tre persone positive, collegate a casi già noti”.

BAT

“12 i casi registrati oggi nella Provincia Bat. Si tratta di contatti stretti di altri casi positivi registrati nei giorni scorsi e solo in 3 casi sono ancora in corso le indagini epidemiologiche a cura del Dipartimento di prevenzione”.

LECCE

“Sono 6 i casi registrati oggi dalla Asl Lecce: 4 sono contatti stretti di casi già noti, uno è un residente rientrato dalla Sardegna, l’altro un residente su cui sono in corso le indagini epidemiologiche del nostro Dipartimento di prevenzione”.

TARANTO

“Due dei tre casi di Covid rilevati in provincia di Taranto sono da attribuirsi a contatti stretti di casi di positività; invece, una donna negativa in precedenza al primo tampone si è positivizzata ed è ricoverata presso il reparto infettivi del Moscati, anche a seguito delle patologie pregresse”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings