“Con centrosinistra compatto avremmo già vinto, ma a noi piace il brivido”, stoccata di Emiliano a Renzi e al ‘milanese di Foggia’: “Battaglia solo contro di me”

Il governatore uscente della Puglia: “Stiamo rischiando l’osso del collo senza motivo – conclude -, se avessimo fatto un’alleanza a questo punto staremmo già lavorando, staremmo già con la zappa in mano”

“Se la sono segnata, ora fanno una battaglia elettorale non per andare da qualche parte ma solo per non fare andare noi da nessuna parte. È una roba brutta anche dal punto di vista umano: se tua hai delle idee diverse te la fai la battaglia, ma uno che disgrega una coalizione, che poi è la stessa che governa l’Italia, solo per le mie posizioni che non ti quadravano, non mi sembra una gran cosa”. Michele Emiliano esprime tutta l’amarezza sul livore intestino alla coalizione alimentato dall’ex segretario del Pd, Matteo Renzi, e del candidato presidente in Puglia, Ivan Scalfarotto.

“Il segretario del mio stesso partito – dice con ironia il governatore uscente -, mi contestava la determinazione con la quale noi avevamo chiesto e ottenuto il referendum contro le trivellazioni nell’Adriatico. Qualcuno diceva che era un gioco delle parti, che io attaccavo quel segretario ma che poi andavamo d’accordo. Tanto eravamo d’accordo che se la sono segnata”.

“Mi ricordano tutti i giorni le mie ‘colpe’, soprattutto il ‘milanese di origine foggiana’ candidato di quell’area – continua Emiliano -, mi dicono che non hanno mai accettato le mie posizioni sulle trivellazioni, sull’Ilva e sull’apertura al Movimento 5 Stelle. Ma continuo a pensare, nonostante le loro ipocrisie, a maggior ragione dopo che abbiamo fatto un governo insieme, che quella sia la strada giusta, fermo restando che bisogna sedersi preventivamente ad un tavolo per trovare, nel merito, le ragioni di una collaborazione che può avvenire anche tra maggioranza e opposizione”.

Stiamo rischiando l’osso del collo senza motivo – conclude -, se avessimo fatto un’alleanza a questo punto staremmo già lavorando, staremmo già con la zappa in mano e staremmo già approfondendo il da farsi per i prossimi anni. Però, evidentemente a noi piace il brivido. Vinceremo, ma vinceremo con il brivido…”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings