“Marco Trombetta è una persona di spessore e sta davvero tra la gente”. Patrizia Melchiorre di Manfredonia fa la sua scelta nella Lega

“La parola umiltà fa parte dei grandi uomini, lui sa far valere quello che ha dentro, è preparato. Nulla togliere agli altri candidati, ma Trombetta ha molta preparazione politica”

La storica segretaria della Lega di Manfredonia Patrizia Melchiorre, salviniana della primissima ora, da quando ancora al Sud c’era solo il brand Noi con Salvini, cerca rinnovamento nella Lega. E alle prossime regionali non sosterrà né Joseph Splendido (come erroneamente avevamo scritto collegandola a lui) candidato espressione del gruppo dirigente che fa riferimento all’europarlamentare Massimo Casanova, né Vincenzo Riontino o Luigi Miranda, il primo vicino ad Andrea Caroppo e il secondo grande sostenitore di Nuccio Altieri presidente.

“Come militante ed ex dirigente sostengo la candidatura al consiglio regionale di Marco Trombetta- osserva a l’Immediato– perché penso che persone con valori preparate ce ne sono poche, stare tra la gente e con la gente ha un valore politico, ma non si può soltanto affermare, si deve fare e Marco è uno che sta tra la gente. La parola umiltà fa parte dei grandi uomini, lui sa far valere quello che ha dentro, è preparato. Nulla togliere agli altri candidati, ma Trombetta ha molta preparazione politica. Oggi a Manfredonia c’è un commissario, ma posso dire che Manfredonia non è allo sbaraglio, i militanti sapranno scegliere le persone di spessore. Alla fine Manfredonia saprà aggregarsi alla persona più valida e al valore della squadra”.

 





Change privacy settings