Assembramento di tifosi per la promozione del Bitonto. Sindaco chiede di non festeggiare, interviene la polizia

Il divieto di assembramento non ha trattenuto i tifosi dal festeggiare la promozione del Bitonto in serie C. La tifoseria – riporta l’Ansa – si è ritrovata in piazza dove ieri sera sono dovute intervenire le forze dell’ordine che hanno sanzionato alcune persone per non aver rispettato le norme sul distanziamento sociale imposte dall’emergenza Covid.

“Siamo felicissimi per la promozione dell’Us Bitonto, ma vi avevo pregato di non festeggiare in piazza per i noti motivi”, ha scritto su Facebook il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, spiegando che “sono intervenute le forze dell’ordine con la polizia municipale e dopo 20 minuti sono riuscite a riportare la situazione generale in stato di sicurezza. Con qualche sanzione. Alcuni sono stati riconosciuti e credo saranno perseguiti. Mi dispiace, davvero – sottolinea il sindaco – per tutto quanto quello che ne consegue”. Ricordiamo che il Bitonto era in testa al girone H della Serie D, lo stesso del Foggia arrivato secondo ad un punto dalla capolista. La chiusura anticipata del campionato, a causa dell’emergenza sanitaria, ha comportato la promozione diretta dei bitontini nel calcio professionistico.



In questo articolo:


Change privacy settings