Riaperture, svendite ma anche tristi chiusure: il centro di Foggia si rimette in moto. Baristi e parrucchieri emozionati come il primo giorno

18 maggio di rinascita nel capoluogo dauno. Secondo le stime di Confcommercio i consumi sono calati del 47%, con alcune categorie merceologiche che hanno subito una domanda ridotta a 0

È come una rinascita il 18 maggio in centro a Foggia tra i negozianti che dopo due mesi e mezzo di lockdown hanno potuto riaprire. Secondo le stime di Confcommercio i consumi sono calati del 47%, con alcune categorie merceologiche che hanno subito una domanda ridotta a zero.
Proprio quelle merci oggi erano quelle più ricercate. Intimo, borse e accessori per la casa, dal tessile all’oggettistica. File da Intimissimi, Tezenis, Casanova e altre attività commerciali simili.
Torna il rito del caffè. Entusiasta Pasquale del Bar 2000 in Piazza Cattedrale per i primi espressi serviti al banco. “Per me il caffè è tutto – dice – non vedevo l’ora”.

In piazzetta i vari operatori, guidati dai vigili e dal referente Civ Centro Storico Marco Caputo, stanno predisponendo gli spazi esterni. Via le fioriere per allargare i dehors aperti.
Si vendono borse da Carpisa e anche da Mami Shoes, mentre i clienti cercano magliette sportive nei negozi dedicati. Sconti pazzi da Swarovski, ancora chiuso, mentre non mancano alcune vetrine con i cartelli di cessazione attività, come il negozio Tegè.

È come il primo giorno dalla nota Nuccia Papa di Staff Mitch, la parrucchiera di chi vuole essere sempre alla moda in città. Non si contano i clienti “vip” in via Dante. Come spiega a l’Immediato, il salone potrà ospitare 2 clienti alla volta al piano terra e 2 al piano superiore dedicato alle nuance e alle colorazioni. “Stiamo dando priorità per ora alle colorazioni e ai tagli, ci hanno chiamato tante clienti”. Staff Mitch normalmente serve anche 50 persone, donne e uomini, al giorno. Ora i numeri saranno assai più ridotti. “Ci sentiamo emozionati come al primo giorno di lavoro”.



In questo articolo:


Change privacy settings