“Tedeschi e austriaci siete sempre i benvenuti a Peschici e sul Gargano”, parte la campagna virale contro gli accordi bilaterali europei

Due cartelli, uno in tedesco e l’altro in inglese stanno per essere affissi a Peschici, per far partire la campagna virale web contro l’isolamento turistico

Due cartelli, uno in tedesco e l’altro in inglese stanno per essere affissi a Peschici, per far partire la campagna virale web contro l’isolamento turistico, che si profila secondo alcune linee guida di viaggio europeo dettate dagli accordi bilaterali comunitari.

Der Sommer steht bevor Touristen aller Welt sind herzlich willkommen. In unserer Peschici. In unserem Örtchen Und in unserem Gargano.

Summer is almost here, tourists from all around the world are welcome in Gargano and in our beautiful town “Peschici”!

“L’estate è alle porte… Che siano benvenuti i turisti da ogni parte del mondo… Nella nostra cittadina… E nel nostro Gargano”. È questo il concetto che gli operatori turistici peschiciani vogliono far passare nel Nord Europa, dopo la polemica tra l’Unione Europea e l’Italia.

“C’è stata una forte polemica contro l’Unione, alcuni hanno detto che tedeschi e austriaci non avrebbero dovuto viaggiare verso l’Italia. Alcuni ignoranti si sono scagliati contro i tedeschi, dicendo loro va bene statevene alle case vostre. In realtà il tedesco e l’austriaco, che amano il Gargano, non sentiranno la Merkel. Stiamo per far partire dei messaggi per dare il benvenuto a tedeschi e austriaci”, spiega l’operatore turistico peschiciano Leo.





Change privacy settings