30 persone in quarantena e 9 positivi al Covid, sindaco di Troia fa il punto: “Abbiamo i primi due guariti”

“30 persone in quarantena, 9 casi positivi e nessun decesso”. È questa la situazione, ad oggi, diramata dal sindaco di Troia Leonardo Cavalieri sulla base dei dati della Prefettura di Foggia, dopo le sollecitazioni avute nei giorni scorsi da alcuni cittadini preoccupati per l’evolversi dell’epidemia. Nella città dei Monti Dauni sono in corso le indagini dei Nas per il focolaio alla Rsa San Raffaele.

“Quanto ai decessi nella Rsa – aggiunge – dalla Asl di Foggia ci hanno detto che non c’è correlazione con la patologia, quindi non possono essere annoverati in questi dati. Bisogna però anche dare qualche informazione positiva, due dei primi contagiati sono guariti. Questo ci fa pensare che la situazione sia sotto controllo. In ogni caso, non bisogna fare nessuna caccia alle streghe, ma bisogna invece seguire le regole”.

Sul punto precisa: “Abbiamo fatto 1300 fermi, elevando sei verbali. Gli ultimi episodi, quelli di domenica scorsa, sono i più incresciosi – conclude -, non si possono fermare ciclisti in giro per una passeggiata nella nostra cittadina”.

 

 





Change privacy settings