In quarantena senza gas e acqua calda, la brutta storia di una famiglia foggiana. Ma dopo un calvario, ecco il lieto fine

“Ho conosciuto una persona umile e di grande livello umano. Leo Iaccarino mi ha aiutato con un messaggio. Gli sono grato”.

Brutta vicissitudine in quarantena per una famiglia foggiana, che si è ritrovata senza gas metano e senza acqua calda. A raccontarla a l’Immediato è il diretto interessato. “A causa di un trasferimento di abitazione come di consuetudine ho fatto richiesta di attivazione di luce e gas presso l’Amgas di foggia. L’utenza della luce mi è stata attaccata entro 2 ore mentre per il gas mi hanno detto che ci sarebbero voluti più dei 5 giorni tecnici per via del Coronavirus quindi 10 giorni. Passati 10 giorni nessuno si è fatto né vedere né sentire quindi ho chiamato. La risposta che mi è stata data è che gli operatori non lavoravano fino a fine emergenza virus”.

L’uomo ha cominciato a chiamare i numeri verdi. Ma una sera si è visto costretto a scendere di casa per andare dai suoi genitori, almeno per una doccia, violando il decreto.

“Vengo fermato dai carabinieri che mi hanno chiesto se ero in possesso dell’autocertificazione e io la consegno. Alla lettura della causa per cui ero sceso i carabinieri mi guardano fisso senza dire alcuna parola. Dopo un po’ mi chiedono il motivo e spiego loro il problema dell’utenza del gas. Sbalorditi anche loro perché tutti sanno che è un bene primario mi dicono di recarmi direttamente all’ufficio in via Manfredi. Il giorno seguente mi reco, ma trovo tutto chiuso con il biglietto affisso dietro la porta con la scritta chiuso fino a fine decreto”, racconta.

Sfinito decide di recarsi in Comune. E lì un addetto gli consiglia di rivolgersi al presidente del Consiglio Leo Iaccarino.

“Lo contatto su messenger, ci scriviamo, spiego il mio problema, gli giro tutti i dati e mi dice: ‘vediamo cosa si può fare’. Fine del problema, sono stato contattato dall’operatore del gas. In via eccezionale alle ore 8 del mattino successivo sarebbero venuti. Gas attaccato. Devo dire che Iaccarino ha mostrato molta umiltà, mi ha aiutato con un messaggio. Gli sono grato”.



In questo articolo:


Change privacy settings