Gentilezza e slancio solidale del “Cuore Foggia”: i nasi rossi accanto alle famiglie più fragili. Spesa e farmaci, ci pensano loro

“Desideriamo promuovere la dignità delle famiglie che vivono momenti di difficoltà, cercando di sostenerle nei beni di prima necessità”

Nuovo appuntamento con i video messaggi dei volontari di Capitanata, per raccontare che il #volontariatononsiferma. La seconda puntata di #andratuttobene, la serie di spot ideata dal CSV Foggia, vede come protagonisti i clown dottori de Il Cuore Foggia.
L’emergenza sanitaria ha reso ancora più fragili alcune famiglie, in seria difficoltà economica. Per far fronte a tale situazione, è nata l’iniziativa “SpesaSOSpesa”, proposta dai nasi rossi nel capoluogo dauno e nei comuni di Capitanata in cui sono presenti le delegazioni dell’associazione. Un progetto a cui la popolazione sta già dando un’importante adesione.
Mentre continuano i servizi di “pronto spesa” e “pronto farmaco”, con consegna a domicilio per le fasce più fragili, Il Cuore Foggia cerca di far fronte anche all’aspetto economico dell’emergenza, con numerosi cittadini che in questi giorni, a causa della quarantena, sono costretti a interrompere il loro lavoro.

“Desideriamo promuovere la dignità delle famiglie che vivono momenti di difficoltà, cercando di sostenerle nei beni di prima necessità”, ha spiegato la presidente Jole Figurella.
Così, per essere ancora più vicini ai cittadini, i clown dottori delle varie delegazioni de Il Cuore hanno voluto lanciare messaggi video di incoraggiamento e speranza.

Così, per essere ancora più vicini ai cittadini, i clown dottori delle varie delegazioni de Il Cuore hanno voluto lanciare messaggi video di incoraggiamento e speranza, primo fra tutti: “restate a casa e andrà tutto bene”.

“L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo è molto grave – sottolineano dal CSV Foggia – deve essere affrontata con serietà ma noi sappiamo che anche la gentilezza e lo slancio solidale possono diventare contagiosi. Invitiamo anche le altre associazioni ad aderire all’iniziativa e a inviarci i loro videomessaggi: è importante diffondere le piccole, buone notizie”.



In questo articolo:


Change privacy settings