8mila mascherine destinate a Foggia “requisite” in Lombardia, farmacia rimane a secco. La denuncia social

“Dopo una ricerca titanica avevamo trovato e acquistato per la Farmacia una grande quantità di mascherine chirurgiche a un ottimo prezzo tanto da poterle rivendere a 60 centesimi l’una”

Sarebbero arrivate a Foggia ad un prezzo accessibile. Ma le 8mila mascherine chirurgiche, ordinate dalla Farmacia Telesforo (sarebbero state vendute a 60 centesimi), non arriveranno mai. A denunciare il caso, Gioacchino Rosa Rosa: “Dopo una ricerca titanica avevamo trovato e acquistato per la Farmacia una grande quantità di mascherine chirurgiche a un ottimo prezzo tanto da poterle rivendere a 60 centesimi l’una. Ne eravamo contenti e orgogliosi. Uno schiaffo alla speculazione, un aiuto a tanti. A tre giorni dalla consegna ci comunicano che non ce le consegnano perchè ‘requisite’ in Lombardia”.

Dice di essere “arrabbiato” per la brutta sorpresa. “Non so a cosa e a chi credere. Chi le ha requisite? Con quale autorità? Loro hanno una emergenza maggiore della Puglia? Si ma le mascherine erano le nostre. Pagate. O forse il prezzo convenuto era troppo basso e in Lombardia al fabbricante/importatore che sia hanno offerto di più? Non lo sapremo mai. Quello che sappiamo è che avremmo dovuto ricevere 8.000 mascherine giovedì e non le riceveremo più. Ci rimborseranno i soldi pagati in anticipo – conclude -. Magra consolazione per i foggiani”.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come





Change privacy settings