Gargano, il comune di San Nicandro acquista il Castello Normanno Aragonese. Momento storico per la comunità

Piemontese: “Sarà valorizzato nel migliore dei modi un immobile storico che rappresenta, senza dubbio, un elemento di forte identità”

Giovedì 27 febbraio si prospetta come una giornata che entrerà nella storia di San Nicandro Garganico. Alle ore 11, l’assessore al Bilancio e alla Programmazione unitaria della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, e il sindaco della città garganica, Costantino Ciavarella, sottoscriveranno il provvedimento che trasferisce la somma di circa 400 mila euro dalla Regione al Comune di San Nicandro per l’acquisto del Castello Normanno-Aragonese. La sottoscrizione avverrà nell’androne del Castello, in Largo Colonna.

“Siamo orgogliosi si concretizzi, finalmente, questa opportunità apertasi da tre anni, da quando, nella Legge di Stabilità regionale 2018, approvammo un apposito capitolo del bilancio regionale con ‘contributi straordinari per l’acquisizione della proprietà di beni culturali’ – dice l’assessore regionale Piemontese, dicendosi “convinto che sarà valorizzato nel migliore dei modi un immobile storico che rappresenta, senza dubbio, un elemento di forte identità per la comunità sannicandrese”.





Change privacy settings