Che impresa del Cerignola! L’Audace frena la corsa della capolista Bitonto

Un gol di Rodriguez regala i tre punti alla squadra di Feola in un match avvincente al Città degli Ulivi

Sostanza e grinta, così il Cerignola ha battuto la capolista Bitonto. 0-1 il finale deciso dalla rete di Rodriguez e che ha imposto lo stop ai neroverdi dopo ben diciannove risultati utili consecutivi. Mister Feola conferma il 4-2-3-1 con alcune novità negli undici: Caiazza e Tancredi sono i terzini con Di Cecco e Rosania centrali di difesa. Nel trio alle spalle della punta Rodriguez, c’è Loiodice con Sanonse e Longo. Taurino deve far fronte alle assenze di Lattanzio (squalificato) e Patierno (infortunato), opta per il 3-5-2 con Marsili in cabina di regia, Merkaj e Bollino davanti. Alla prima occasione propizia il Cerignola passa. Al 16′ retropassaggio corto di Colella, Rodriguez supera in velocità Lomasto e in diagonale fredda Figliola e il pubblico di casa. Il Bitonto sembra risentire delle assenze davanti e infatti non riesce a creare situazioni pericolose anche in virtù di un ottimo Cerignola che tiene bene il campo ed è ordinato in difesa. Il primo tempo scivola via: 0-1 all’intervallo.

Dagli spogliatoi rientra in campo un Bitonto voglioso di rimontare. Al 52’ è Piarulli a provarci dal limite dell’area: palla sul fondo. Il Cerignola ci prova con una punizione a giro di Loiodice da posizione defilata: palla alta. I padroni di casa provano ad impossessarsi del pallino del gioco ma il Cerignola continua ad essere ordinato. Al 78′ Piarulli ruba palla a centrocampo e serve Bollino che avanza palla al piede ma calcia debolmente. Cappa si distende e blocca. Il finale è concitato: Gargiulo (appena entrato) viene espulso per proteste e subito dopo anche mister Feola con un componente della panchina del Bitonto vengono allontanati dal terreno di gioco. Martiniello in contropiede non riesce a sorprendere Figliola. Il forcing finale nei sei minuti di recupero del Bitonto non sortisce nessun effetto. Finisce 0-1 per il Cerignola che batte la capolista dimostrando carattere. Ora testa alla sfida di domenica prossima al Monterisi contro il Sorrento.



In questo articolo:


Change privacy settings