Irruzione dei militari in un’azienda dismessa di Cerignola: all’interno armi, munizioni e droga. Tutto sequestrato

L’operazione di carabinieri, Cacciatori e unità cinofile nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Foggia

I carabinieri di Cerignola, con la collaborazione dei militari dello Squadrone Carabinieri Eliportato Cacciatori Puglia e del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Foggia, all’interno di uno stabile di un’azienda di calcestruzzi dismesso da diversi anni, a Cerignola, hanno rinvenuto, abilmente occultati, una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa, completa di cartucce dello stesso calibro, oltre 70 cartucce di vario calibro, 5 serbatoi per pistola mitragliatrice “Skorpion” e 2 serbatoi per pistola semiautomatica.

Oltre all’arma clandestina, ai serbatoi e alle munizioni, i militari hanno rinvenuto anche 9 panetti di “hashish”, del peso complessivo di 900 grammi, una bustina di plastica contenente numerose stecchette di “hashish” del peso totale di 60 grammi, due involucri contenenti complessivamente 33 dosi di “cocaina” del peso totale di 16 grammi e tre buste di cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di 1,4 chili. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro per i successivi accertamenti volti a risalire all’identità degli illegittimi possessori.



In questo articolo:


Change privacy settings