Canale Acquarotta a Lesina, partono i lavori. Soddisfazione bipartisan per l’appalto milionario

Dopo anni di consultazioni, assemblee pubbliche contro le voragini e rinvii sono finalmente partiti i lavori del Canale Acquarotta a Lesina Marina in località Punta Pietre Nere

Dopo anni di consultazioni, assemblee pubbliche contro le voragini e rinvii sono finalmente partiti i lavori del Canale Acquarotta a Lesina Marina in località Punta Pietre Nere. Un appalto milionario che vedrà aperto il cantiere per 2 anni per non mandare in anossia il lago di Lesina.  Per l’amministrazione Cristino si tratta di un “Risultato storico per Lesina”, “a cui si è giunti grazie ad una sinergia tecnico-politica fondamentale quando si vogliono raggiungere risultati nell’interesse della collettività” come ha dichiarato il primo cittadino.

L’intervento di somma urgenza consentirà di provvedere alla messa in sicurezza della foce del canale ‘Acquarotta’ e di parte della darsena interessati da fenomeni di insabbiamento che ne mettono a rischio la navigazione nonché la pubblica e privata incolumità, compromettendo non solo le normali attività di pesca ma anche il regolare scambio idrico tra il mare e la Laguna di Lesina, con tutto ciò che ne consegue in termini di rischio di anossia. I lavori consentiranno altresì di intervenire sulla banchina (lato ovest) che risulta dissestata in diversi punti ed in evidente rischio di ribaltamento e crollo, mettendola in sicurezza e realizzando apposita segnaletica per la navigazione.

“A breve il porto/canale potrà sfoggiare una nuova veste – saluta Cristino-, a tutela dei nostri pescatori e della nostra comunità, che da anni attendeva un intervento di questa caratura”. “Il risultato – gli fa eco il vicesindaco Primiano Di Mauro – è il frutto di un approccio celere e trasversale da parte di tutti i soggetti istituzionali che, ciascuno per propria quota di competenza, si sono interessati al problema e che noi oggi, con onestà politica ed intellettuale, vogliamo ringraziare. Ci preme dunque evidenziare la disponibilità e tempestività della Regione Puglia nella persona del dirigente regionale Lavori Pubblici ing. Antonio Pulli e l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Giovanni Giannini, il sollecito e costante lavoro di interlocuzione messo in campo dal nostro europarlamentare Lega Massimo Casanova con l’assessore regionale al bilancio e Demanio Raffaele Piemontese, quindi la Direzione Marittima di Bari nella persona del contrammiraglio Giuseppe Meli, nonché le Capitanerie di Porto di Manfredonia e Vieste. Non ultimo il nostro ufficio tecnico, guidato dall’ing. Raffaele Bramente. A riprova, ove ci fosse il bisogno di sottolinearlo, di come i problemi dei territori trovino efficace soluzione attraverso la positiva collaborazione di tutti, a prescindere dai colori politici” conclude Di Mauro.





Change privacy settings