“Agire per il clima”: Emiliano premia il piccolo Potito di Stornarella. “Coraggioso e determinato”

Al via alla Fiera del Levante la scrittura partecipata del Piano Strategico Puglia 20>30 sullo sviluppo sostenibile

Avviato questa mattina a Bari, presso il Padiglione istituzionale della Regione Puglia in Fiera del Levante, il primo Forum “Agire per il clima”, un evento di partecipazione dal basso che ha chiamato a raccolta sindaci, esperti, associazioni e cittadini, insieme per scrivere il Piano strategico Puglia 20>30 e le Strategie per lo sviluppo sostenibile della Regione Puglia. “Comincia oggi un processo di pianificazione che riguarda l’ambiente – ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in apertura – e che riassume questi quattro anni di Governo durante i quali, partendo dal nostro programma, abbiamo ottenuto risultati straordinari. Uno su tutti convincere l’Europa e il Governo italiano a finanziare in maniera importante i processi di de-carbonizzazione delle industrie dell’energia. Questo è un processo partecipato e il Forum, che si è insediato questa mattina, si affiancherà alle altre attività di partecipazione che stanno iniziando a scrivere il piano strategico per la Puglia. È la prima volta dal 1982 che vengono attuate seriamente le norme sulla programmazione delle azioni e della spesa”.

Nel corso del Forum il presidente Emiliano ha conferito il premio “Radice di Puglia” al piccolo Potito Ruggiero. “Con grande orgoglio e a nome di tutta la Puglia – ha detto Emiliano – consegno il premio Radice di Puglia a Potito per il suo coraggio e la sua determinazione. Il giorno della manifestazione Global strike for Future prevista per la tutela dell’ambiente (il 27 settembre 2019), lui è stato l’unico nel suo paese, Stornarella, a manifestare con un cartello che rappresentava una torta farcita di plastica. Questa sua determinazione mi colpì molto, oggi finalmente l’ho conosciuto e guardando il suo volto, il suo sguardo, ho capito che non solo la speranza che abbiamo nel futuro è ben riposta, ma soprattutto – ha concluso il presidente – che ci saranno tanti cittadini, tante persone che non consentiranno a tutti quei furbacchioni che pensano di fare soldi sacrificando l’ambiente e la salute, di prevalere sul buonsenso e sui diritti di ciascuno”.

Questa la motivazione del premio. Il Presidente della Regione Puglia, a nome dell’intera comunità pugliese, esprimendo i sensi di gratitudine e apprezzamento conferisce a Potito Ruggiero, anche in rappresentanza di tutti i giovani pugliesi che hanno partecipato alle manifestazioni “Fridays For Future” svoltesi nel territorio regionale, il Premio “Radice di Puglia”, per l’impegno e la straordinaria passione che hanno contraddistinto la sua adesione al terzo “Global Stryke For Future” contro i cambiamenti climatici.





Change privacy settings