“A Foggia violenza inaudita ed inaccettabile. Lo Stato dov’è?”, lo sfogo dei consiglieri Maffei e Negro

“Troppo spesso la città viene trascurata dal Governo centrale, troppo spesso vengono sottovalutati atti criminali”, si legge nella nota stampa

“Dall’inizio di questo nuovo anno, in soli tre giorni, la cittadinanza foggiana sta subendo una violenza inaudita ed inaccettabile – così i consiglieri comunali Danilo Maffei e Amato Negro hanno commentato i fatti di cronaca delle ultime ore -. Foggia deve reagire, per dimostrare di non sottomettersi a queste barbarie che stanno infangando l’immagine della nostra città, intossicando il nostro vivere e soffocando la nostra economia. I foggiani non meritano questa condizione di vita, cosi come l’indifferenza della società civile che deve reagire per realizzare quel cambiamento che tutti auspichiamo e vogliamo per migliorare la nostra città. L’indifferenza non deve regnare”.

Sicurezza. “Ciò non toglie che occorre dare al più presto risposte a questo territorio in termini di sicurezza e presenza dello Stato – concludono Maffei e Negro -. Troppo spesso Foggia viene trascurata dal Governo centrale, troppo spesso vengono sottovalutati atti criminali. Foggia non deve essere la succursale di nessuno”.



In questo articolo: