La piccola Ashley torna a vedere. Delicato intervento agli occhi eseguito da chirurgo di San Severo

Sotto i ferri una bambina di circa 8 anni, proveniente dal Camerun, residente a Margherita di Savoia, affetta fino a qualche giorno fa da una grave forma di miopia con circa 24 diottrie

Il più bel regalo di Natale lo ha ricevuto certamente Ashley, una bambina di circa 8 anni, proveniente dal Camerun, residente a Margherita di Savoia, affetta fino a qualche giorno fa da una grave forma di miopia con circa 24 diottrie e con elevati rischi chirurgici. Il regalo di Natale è frutto della solidarietà di tanta gente che si è data da fare per aiutare la famiglia della piccola ad affrontare l’operazione di chirurgia oculistica. Il delicato intervento agli occhi è stato eseguito a Roma presso la Clinica Activision di Villa Mafalda dalla equipe del chirurgo oculista sanseverese Roberto Fanelli.

“L’intervento – spiega Fanelli -, è perfettamente riuscito e darà alla piccola Ashley la possibilità di un recupero visivo considerevole durante le fasi di sviluppo. Tanta è stata la solidarietà ed i sentimenti di affetto manifestati nei riguardi della piccola da parte dello staff sanitario del Poliambulatorio di Margherita di Savoia ed in particolare della caposala Antonietta Riontino che si è caparbiamente prodigata affinché si concretizzasse l’evento chirurgico”. La gara di solidarietà partita agli inizi di dicembre si è conclusa felicemente nei giorni scorsi offrendo alla piccola la possibilità di scartare e vedere con una luce diversa, i doni ricevuti per il Natale. Per quanti si sono impegnati per la riuscita dall’iniziativa si è trattato di un vero e proprio atto di solidarietà umana che va al di là dei confini geografici, ed etnici”.





Change privacy settings