Natale con gli amici a 4 zampe per i pazienti del Don Uva di Foggia

Gli animali d’affezione rappresentano una parte integrante nella vita di chi li ama, ancor più quando ci si trova in situazioni di fragilità emotiva e fisica come durante un ricovero

Gli animali d’affezione rappresentano una parte integrante nella vita di chi li ama, ancor più quando ci si trova in situazioni di fragilità emotiva e fisica come durante un ricovero. E come regalo di Natale, le educatrici del Centro Semiresidenziale di Foggia, Mary Mellino, Alba Ferraraccio e Simona Lombardi hanno invitato l’associazione “Amore a 4 zampe”, Gruppo Cinofilo dauno di Carla Donatiello, lasciando tutti gli ospiti a bocca aperta.

“Quando hanno saputo che non si trattava solo di dolci e simpatici amici pelosi, ma di veri e propri “eroi”, addestrati per la Pet Therapy, l’emozione è stata grandissima”, fanno sapere dalla struttura.
Con l’arrivo dei protagonisti, di questa meravigliosa giornata, ‘Eva’, pastore tedesco, la dolcissima ‘Maya’, golden retriever e Lucky, setter, di sorrisi se ne sono visti tanti.

“Una giornata davvero emozionante per tutti – spiegano -, soprattutto nell’osservare pazienti con difficili capacità di comunicazione coccolare, stringere a sé e giocare con i nuovi amici pelosetti. Questi meravigliosi angeli a quattro zampe, hanno rappresentato un validissimo supporto al percorso di cura e un impatto fortemente positivo sullo stato d’animo dei nostri pazienti, grazie ai tanti momenti ludico-ricreativi, di socializzazione e di interazione. Questo tipo di iniziative – concludono – certamente promuovono il miglioramento della qualità della vita e il benessere delle persone con disabilità. Grazie ai nuovi amici a 4 zampe per aver lasciato l’impronta delle loro zampe sul cuore di tutti noi”.





Change privacy settings