Dilemma candidatura, il centrodestra pensa a Ylenja Lucaselli. Una “meloniana” anti Emiliano

La parlamentare, originaria di Taranto, la qual cosa sarebbe un punto a favore della coalizione che potrebbe così strappare una provincia incerta ad Emiliano, è sposata con un manager americano Daniel Hagar, grande amico di Giorgia Meloni

C’è fermento nei Fratelli d’Italia in Puglia, chiamati ad indicare nel più breve tempo possibile il candidato presidente al tavolo del centrodestra per contrapporre un nome di peso al Governatore uscente Michele Emiliano (nessuno mette in dubbio che possa perdere le Primarie di gennaio). In una intervista ad un quotidiano salentino il consigliere regionale e capogruppo Erio Congedo conferma l’ipotesi numero uno che vuole l’europarlamentare Raffaele Fitto il nome più spendibile e riconoscibile. Con lui la campagna elettorale sarebbe in discesa, perché il leader conosce già tutti i mondi elettorali delle varie province.

Tuttavia il politico di Maglie preferirebbe guardare oltre, per essere poi “libero” per le elezioni politiche quando il centrodestra è convinto di ritornare al Governo. In queste ore molti nomi alternativi sono stati per così dire “bruciati”. Da Marcello Gemmato a Francesco Ventola.

Il primo è stato quello del cantiniere Gianni Cantele, presidente regionale di Coldiretti, il quale però in un post pubblico ha smentito ogni interesse per la politica.

Il secondo pare essere quello dell’ex sindaco Paolo Perrone, che non piace alla Lega salentina e che anche in provincia di Foggia ha ottenuto reazioni tiepide. “Dovremmo caricarcelo sulle spalle in campagna elettorale”, ha osservato un dirigente salviniano di vertice, sottolineando la sua poca conoscenza della Capitanata e il suo scarso carisma fuori da Lecce.

Chi rimane? C’è chi ha pensato all’imprenditore leader dei gilet arancioni Spagnoletti Zeuli, ma emerge anche l’ipotesi di proseguire nel segno delle candidature femminili, dopo Tesei, eletta in Umbria e Lucia Borgonzoni candidata in Emilia Romagna.

Tra le donne meloniane c’è senza dubbio l’eurodeputata barlettana Stella Mele, che gode della stima di molti intellettuali di destra a cominciare da Pietrangelo Buttafuoco e Marcello Veneziani, ma appare in questi giorni favorita la deputata Ylenja Lucaselli, avvocato e Global Advisor nella Southern Glazer’s Wine&Spirits.

La parlamentare, originaria di Taranto, la qual cosa sarebbe un punto a favore del centrodestra che potrebbe così strappare una provincia incerta ad Emiliano, è sposata con un manager americano dell’import/export, Daniel Hagar, grande amico di Giorgia Meloni.

Intanto quest’oggi a Foggia, nel corso della conferenza programmatica saranno presentati i nuovi ingressi nei Fratelli d’Italia. Arriva un carico da 90 tra i meloniani come Bruno Longo, incitato a candidarsi dai suoi amici edili. Il consigliere ha già chiamato molti contatti ed ex camerati dell’ex An in tutti i territori e punta a superare Giannicola De Leonardis e Ciccio D’Emilio, ma non è escluso che qualche giovane imprenditore foggiano del mattone e del lusso non possa provarci autonomamente.