L’Asl di Foggia si riorganizza, nuovo modello per dirigenti e dipartimenti. Accordo con i sindacati

“Tutte le questioni sul tavolo della trattativa sono state affrontate e superate con l’accordo unanime delle parti”. Così il direttore generale della ASL Foggia Vito Piazzolla, in merito all’incontro tenutosi lo scorso 29 ottobre con le delegazioni sindacali della dirigenza medico, veterinaria e sanitaria. In un clima disteso e all’insegna della collaborazione, sono state confermate le soluzioni già trovate nelle scorse settimane, nel corso delle interlocuzioni informali avviate dalla direzione generale per avere più chiaro il quadro delle criticità segnalate.

In riferimento alla pesatura degli incarichi dirigenziali Piazzolla ha presentato alle delegazioni trattanti il nuovo “modello di pesatura e graduazione”, risultato finale di un lavoro condiviso proprio con le organizzazioni sindacali che ha richiesto molti mesi di elaborazione. Sviluppato sulla base dei regolamenti vigenti e di una attenta analisi dei ruoli dirigenziali, il modello permetterà di circostanziare, attraverso standard precisi, le professionalità, le responsabilità e, soprattutto, l’attività di gestione delle risorse umane, economiche e tecnologiche.

Si è trattato di un’attività di elaborazione complessa che oggi mette, per la prima volta, a disposizione dell’Azienda un format che, una volta standardizzato, consentirà di riconoscere retribuzioni più adeguate alle funzioni che ciascuno svolge all’interno dell’intera organizzazione. I conguagli relativi all’anno 2018 sono stati erogati con la busta paga di ottobre. Insieme allo stipendio di questo mese, inoltre, tutti i dipendenti percepiranno il saldo della retribuzione di risultato per il 2018. 

In riferimento al pagamento dei residui dei fondi degli anni 2012-2015, la direzione ha sottoposto al nuovo Collegio Sindacale, insediatosi lo scorso 25 ottobre, le soluzioni già trovate ed è in attesa del relativo parere. All’ordine del giorno, anche la revisione delle dotazioni organiche: il direttore generale ha comunicato ai sindacati che l’Azienda sta effettuando una ricognizione della dotazione organica reale in modo da allinearla al piano del fabbisogno approvato dalla Regione.

Durante l’incontro la direzione ha, infine, illustrato il “Regolamento per la gestione e il funzionamento dei Dipartimenti aziendali” e la “Nuova organizzazione dipartimentale”.  Per il riconoscimento della indennità di mensa, poi, Piazzolla ha confermato la costituzione di tavoli tecnici con le delegazioni sindacali per regolamentare l’istituto del servizio mensa e dei buoni pasto. Il tutto, poi, sarà sottoposto alla Regione per l’approvazione e il relativo finanziamento.

Sta per costituirsi, inoltre, un ulteriore tavolo tecnico per individuare le risorse economiche da destinare alla formazione del personale e definire le modalità di utilizzo di tali fondi. In merito alle criticità relative alla sicurezza degli operatori sanitari, infine, la direzione ha assicurato che continuano, in tal senso, le interlocuzioni con la Prefettura e le forze dell’ordine. È, inoltre, in via di pubblicazione un “Regolamento per la disciplina delle attività di videosorveglianza” nel rispetto della normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, tutela dei dati personali, Statuto dei lavoratori.

Il dg ha chiuso la riunione esprimendo grande soddisfazione per l’esito dell’incontro, fiducioso che le relazioni tra Azienda e organizzazioni sindacali proseguiranno all’insegna della stessa collaborazione e intesa.





Change privacy settings