Femminicidio di Filomena Bruno a Orta Nova, caccia serrata al sospettato. Carabinieri sulle tracce di Aghilar

La vittima, su raccomandazione dei militari dell’Arma, si era trasferita dalla madre dopo aver subito minacce dall’uomo in un bar del paese. Fatale il rientro nella sua abitazione

Caccia all’uomo a Orta Nova. I carabinieri sono sulle tracce del 36enne pregiudicato Cristoforo Aghilar, evaso dai domiciliari qualche settimana fa e sospettato di aver ucciso Filomena Bruno, mamma della sua ex fidanzata.

La donna, 53 anni, è stata uccisa a coltellate mentre si trovava nella sua abitazione di via Diaz. La vittima, su raccomandazione dei carabinieri, si era trasferita dalla madre dopo aver subito minacce da Aghilar in un bar del paese. L’uomo pretendeva di sapere dove fosse la sua ex fidanzata.

Poi, oggi pomeriggio, la Bruno, in compagnia della madre, era rientrata nel suo appartamento, forse solo per recuperare qualche effetto personale ma l’assassino l’ha raggiunta e ammazzata brutalmente. Ora i militari indagano per ricostruire quanto accaduto. Aghilar è ben noto alle forze dell’ordine in quanto coinvolto nell’operazione “Marmot” contro la banda che assaltava i bancomat.

Orta Nova è sotto choc, incredula per la seconda tragedia dopo la mattanza di Ciro Curcelli, l’agente della Penitenziaria che ha sterminato la sua famiglia in via Guerrieri.

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo:


Change privacy settings