Addio Sia, società in liquidazione. Circa 200 lavoratori con il fiato sospeso, incertezza su servizi e impianti

La Sia, società di gestione dei rifiuti del consorzio FG/4, è stata messa in liquidazione. La decisione è stata presa durante un incontro tra i sindaci dei Cinque Reali Siti e il commissario di Cerignola, Umberto Postiglione. Alla base della decisione, la debitoria monstre. Dunque, verranno portati i libri in tribunale. La decisione dovrebbe essere formalmente ratificata il prossimo 30 ottobre.

Difatti, è pressoché impossibile che i soci (i Comuni) possano ricapitalizzare la società. Ora bisognerà capire come dovrà essere gestito il servizio (dopo gli aumenti dei costi che non sono serviti a scongiurare la fine della società) e quale sarà il futuro dei circa 200 lavoratori. Tra le possibili soluzioni, c’è il subentro di Amiu (un’operazione simile al caso Foggia dopo il fallimento di Amica) o il ritorno di Aseco.





Change privacy settings