Una scuola “all’americana” sul Gargano, modello DADA a Vico per 8 classi della primaria

I bambini di II e IV, invece di attendere l’insegnante nell’aula, si sposteranno da un ambiente dedicato all’altro per svolgere le attività in modo laboratoriale

Dopo la Foscolo-Gabelli di Foggia, ecco un’altra scuola modello americano in Capitanata. Per l’esattezza sul Gargano. Il 16 ottobre, alle ore 12,30, nel plesso “Fiorentino” dell’Istituto Comprensivo di Vico del Gargano, cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2019-2020 e della scuola DADA, un modello di scuola che modifica sostanzialmente l’approccio didattico (Didattica per Ambienti di Apprendimento, da cui l’acronimo) e che coinvolge, a partire da quest’anno, 8 classi della primaria, bambini di II e IV che, invece di attendere l’insegnante nell’aula, si sposteranno da un ambiente dedicato all’altro per svolgere le attività in modo laboratoriale.
Un modello di scuola che spinge e stimola ulteriormente a lavorare con quello che si ha, e non a lamentarsi di quello che manca, in un ottica di rinnovamento e di cambiamento, partendo dalla riorganizzazione di quello che c’è, pensando a quello che a breve si potrebbe avere.

Introduce:
Donatella Apruzzese, Dirigente Scolastico

Saluti:
Rita Selvaggio, Assessore all’Istruzione del Comune di Vico del Gargano
Pasquale Pazienza, Presidente del Parco Nazionale del Gargano
Claudio Angeloro, Colonnello Carabinieri Biodiversità di Foresta Umbra

Interventi:
Ottavio Fattorini, Dirigente Scolastico del Liceo “Labriola” di Ostia, fondatore del modello e coordinatore rete Scuole DADA
Anna Grazia Lopez, Docente di Pedagogia delle differenze
Coordinatore del corso dell’Educazione e della Formazione – Università di Foggia
Maria Aida Tatiana Episcopo, Dirigente dell’USR PUGLIA – Ambito Territoriale di Foggia
Sebastiano Leo, Assessore alla Formazione e Lavoro – Politiche per il lavoro, Diritto allo studio, Scuola, Università, Formazione Professionale Regione Puglia.