Droga e armi in carrozzeria, arrestati padre e figlio a Lucera. Stupefacente sequestrato valeva 200mila euro

L’attività eseguita è frutto del costante e quotidiano impegno della Guardia di Finanza nella tutela della legalità e nella lotta ad ogni forma di illecito, tra cui il contrasto al traffico e alla detenzione di armi e sostanze stupefacenti

Finanzieri del Comando Provinciale di Foggia, nel corso di una più vasta operazione di controllo economico del territorio, hanno rinvenuto e sequestrato armi, droga e un rudimentale congegno esplosivo nella periferia di Lucera. Due gli arrestati, tradotti in carcere.  

In particolare, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza della città dauna, unitamente a personale del comparto A.T.-P.I. della Compagnia di San Severo e un’unità cinofila della Compagnia di Manfredonia, a seguito di pattugliamenti dell’intera area cittadina hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, in una carrozzeria ubicata lungo un’arteria periferica di Lucera, 1,562 chili di eroina, 55 grammi di cocaina, 5 pistole, con matricole abrase o rimosse, un congegno esplosivo artigianale composto dall’assemblaggio di due munizioni di grosso calibro, unite tra loro con componenti elettroniche, con funzione di timer, 125 proiettili di vario calibro, oltre a 4 bilancini di precisione, 14,54 chili di sostanza da taglio, attrezzatura varia per il confezionamento dello stupefacente e, infine, una paletta distintiva priva di matricola, recante il logo contraffatto del Ministero del lavoro (“servizio ispezione”).

I due responsabili (M.M., di anni 61, e G.M., di anni 38, padre e figlio, gestori della carrozzeria) sono stati arrestati e condotti nel carcere di Foggia a disposizione dell’autorità giudiziaria per le ipotesi di reato di detenzione abusiva di armi, ricettazione e spaccio di sostanze psicotrope. Lo stupefacente sottoposto a sequestro, dal quale era possibile ricavare circa 4.000 dosi, qualora destinato alla vendita al dettaglio, avrebbe potuto fruttare oltre 200.000 euro.

L’attività eseguita è frutto del costante e quotidiano impegno della Guardia di Finanza nella tutela della legalità e nella lotta ad ogni forma di illecito, tra cui il contrasto al traffico e alla detenzione di armi e sostanze stupefacenti.