Succede di tutto allo Zac, è 3-3! Remuntada del Foggia con Anelli e Gentile

Allo Zaccheria il derby tiene tutti col fiato sospeso fino al 95′. Un punto a testa per le due pugliesi che salgono a quota 7 in classifica

Succede di tutto, ma alla fine è finita in parità tra Foggia e Gravina. 3 a 3 il risultato finale. Allo Zaccheria gialloblù scatenati nel primo tempo con la tripletta di Santoro. Doppietta di Anelli e Gentile su rigore per i rossoneri nella seconda frazione di gioco.

Cronaca. Mister Corda disegna il 3-5-2 con Fumagalli tra i pali; Kourfalidis, Viscomi, Salines in difesa; Campagna, Cittadino, Salvi, Gentile, Di Masi in mezzo al campo; Russo, Tortori in attacco. La gara entra subito nel vivo: al 3′ è il Gravina a portarsi in vantaggio con un’azione personale di Santoro che dal limite dell’area sorprende Fumagalli: 0 a 1. I padroni di casa tentano subito la reazione con Russo che su punizione sfiora la traversa. Poco dopo è Salines su angolo battuto da Gentile a cercare l’imbucata vincente ma il colpo di testa è impreciso. Al 17′ raddoppio degli ospiti: dalla destra assist di Chiaradia per Santoro che a botta sicura insacca in rete: 0 a 2. Due minuti dopo match fermo allo Zac e grande paura in campo: Viscomi resta a terra privo di sensi a causa di un contatto con il portiere Loliva. Il giocatore, poco dopo, si è ripreso e ha lasciato il campo accompagnato dagli applausi del pubblico. Dentro Anelli al suo posto. Sarà proprio il difensore rossonero ad accorciare le distanze dagli ospiti: punizione battuta da Cittadino e botta sicura di Anelli che vale l‘1 a 2. Ma Santoro è scatenato e poco dopo con un diagonale fulmina Fumagalli: 1 a 3. Nel finale clamoroso palo di Cittadino su calcio di punizione! Squadre negli spogliatoi con i gialloblù in vantaggio.

Inizio ripresa con un triplocambio per mister Corda: fuori Russo, Di Masi e Kourfadilis, dentro Iadaresta, Cadili e Staiano. Rasoterra di Gentile a cercare l’incrocio dei pali ma la sfera finisce di poco a lato. Ammonito il portiere Loliva per perdita di tempo. Al 16′ Gravina in 10: espluso Di Modugno per doppio giallo. Intanto arrivano notizie sulle condizioni di Viscomi che, da controlli effettuati in ospedale, ha subito un trauma commotivo. Il giocatore è lucido e sta meglio. I rossoneri tentano la reazione con una serie di tiri imprecisi. Esce Cittadino entra Salatino. Al 28′ svista di Loliva che perde palla, Anelli ne approfitta e spinge in rete! 2 a 3. Nel finale rigore per il Foggia! Iadaresta subisce fallo in area. Il capitano Gentile si presenta sul dischetto e non fallisce! Esplode lo Zac sul 3 a 3. Non è ancora finita! Il Gravina rimane in 9: doppio giallo per proteste a Chiaradia. Al 43′ gol di Campagna ma l’arbitro annulla per fuorigioco. È finita, un punticino per le due formazioni pugliesi che salgono a 7 punti.   



In questo articolo: