Foggiano ruba Fiat 500 e scatena il caos in A14. Arrestato dopo schianto in Abruzzo

Continuano senza sosta i controlli della Polizia Stradale lungo l’Autostrada Adriatica A14. Nella notte gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Vasto Sud, hanno arrestato un 21enne foggiano al termine di un inseguimento in autostrada e culminato con un incidente stradale nel centro urbano di San Vito Chietino.

Verso le ore 2 gli agenti hanno notato in autostrada, nei pressi di Lanciano, un’ autovettura Fiat 500, che a forte velocità, procedeva in direzione sud. Dopo aver intimato l’ alt al conducente, questi aumentava la velocità cercando di eludere il controllo degli operatori di polizia i quali si mettevano subito all’inseguimento.

Giunti all’altezza del casello di Val Di Sangro, il conducente in fuga invertiva la marcia dirigendosi verso nord, e dopo aver ripercorso l’autostrada, usciva al casello di Lanciano, abbattendo la sbarra del casello autostradale.

A questo punto l’autovettura proseguiva a forte velocità verso la strada provinciale, sempre inseguiti dagli agenti della Polizia Stradale e, dopo aver urtato anche un’autovettura ferma in sosta, si andava a schiantare contro un muretto nel centro urbano di San Vito Chietino. Il conducente abbandonava l’ auto e dopo aver tentato la fuga a piedi, veniva bloccato e arrestato per furto, dagli uomini della Polizia di Vasto sud; l’autovettura era stata rubata solo poche ore prima nelle Marche.

Resta aggiornato gratuitamente su Facebook, clicca qui -> http://www.facebook.com/immediatonet



In questo articolo: