La pistola nascosta nella culla del figlio neonato. Guai per una coppia di Foggia

Durante i controlli serrati dei carabinieri svolti nel Foggiano nelle scorse ore, spicca l’arresto in flagranza, avvenuto proprio nel capoluogo dauno, di una coppia. In manette per detenzione abusiva di un’arma da fuoco clandestina Pompeo Piserchia, disoccupato 37enne del posto con precedenti di polizia e Giuseppina Bruno incensurata 35enne, anche lei di Foggia.

Nel corso di una mirata perquisizione domiciliare nella loro casa è stata trovata, nascosta in fondo alla culla del loro figlio neonato, una pistola Beretta mod. 950-b, cal. 6,35, completa di caricatore contenente otto cartucce, con il numero di matricola punzonato. I due arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso la locale casa circondariale l’uomo, e presso l’abitazione la donna, in regime degli arresti domiciliari;



In questo articolo: