Lacrime e commozione per l’addio al carabiniere suicida a Bovino

Nella chiesa del Gesù Redentore familiari ed amici, semplici conoscenti e tanti colleghi giunti anche dalla Puglia si sono stretti per dare l’ultimo saluto al giovane

Lacrime e commozione a Mercatello a Salerno all’arrivo della salma di L.R., sottufficiale dell’Arma che per motivi ancora da chiarire, si è tolto la vita a soli 39 anni con la pistola di ordinanza, mentre si trovava in caserma, presso la stazione dei carabinieri di Bovino dove prestava servizio.

Nella chiesa del Gesù Redentore familiari ed amici, semplici conoscenti e tanti colleghi giunti anche dalla Puglia si sono stretti per dare l’ultimo saluto al giovane cresciuto nel quartiere ma che aveva scelto di andare via dalla sua Salerno per diventare carabiniere.

Al termine della cerimonia funebre, un ufficiale del comando provinciale di Foggia ha recitato la preghiera del carabiniere tra la commozione generale, seguita poi dal picchetto d’onore dell’Arma sul sagrato della chiesa.