Temperature in calo e temporali a Foggia. Allerta gialla e rischio idrogeologico, una tregua il 5 settembre

Brusco calo delle temperature e allerta gialla per temporali e rischio idrogeologico sulla Puglia. Dopo il caldo torrido e l’umidità alle stelle di agosto arriva il maltempo sulla regione, con piogge e temporali dal Gargano al Salento che, a fasi alterne, accompagneranno pugliesi e turisti fino a domenica 8 settembre.

Le stesse che hanno spinto i tecnici del Dipartimento nazionale della protezione civile a mettere nero su bianco un’allerta gialla per lunedì 2 settembre, causa temporali e rischio idrogeologico su Basso Fortore e Puglia centrale bradanica, sul subappennino dauno, Basso Ofanto, Gargano, Tremiti, Tavoliere e poi sui bassi bacini di Candelaro, Cervaro e Carapelle. Insieme con i territori di altre 12 regioni italiane.

Sul capoluogo pugliese, per esempio, si prevedono temporali nel pomeriggio di lunedì 2 settembre: “Precipitazioni consistenti”, dicono gli esperti, poi modeste o deboli alle 21 e ancora alle 24.Nel corso della stessa giornata si attendono temporali sulle province di Barletta, Andria, Trani e su quella di Foggia; “pioggia e schiarite” sulle altre province.

Al capitolo temperature, la minima prevista non supera i 24 gradi di Brindisi (il punto più basso del termometro dovrebbe registrarsi sul Monti dauni, con 17 gradi, mentre restano intorno ai 23 nelle altre aree della regione). e massime, invece, oscillano dai 26 gradi di Foggia e dintorni ai 31 gradi a Bari (la più alta). Mercoledì 3 settembre ancora bassa pressione e temporali su tutta la Puglia. Lo stesso quadro con cui dovranno fare i conti pugliesi (e turisti) per tutta la settimana. (fonte repubblica)

La nota della Protezione Civile

Una saccatura di origine atlantica, accompagnata da spiccata instabilità atmosferica, determina un deciso peggioramento delle condizioni meteorologiche sulle regioni settentrionali del paese. Le conseguenti precipitazioni temporalesche, nel corso della prossima notte, si trasferiranno sulle regioni centro-meridionali, interessando in particolar modo quelle del medio versante adriatico.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

Sulla base di quanto esposto e dell’avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, il Centro Funzionale Decentrato dalle ore 13:00 di oggi 02/09/2019 e per le successive 11 ore, ha emanato un’allerta gialla per rischio idrogeologico e per temporali su tutto il territorio regionale, mentre dalle ore 00:00 di domani 03/09/2019 e per le successive 20 ore, ha innalzato il livello di criticità per le zone di allerta settentrionali della regione, emanando un’allerta arancione per rischio idrogeologico e per temporali.

La Sezione Protezione Civile segue l’evolversi della situazione, invita a consultare gli aggiornamenti pubblicati sul sito e la tabella degli scenari, per una corretta comprensione degli effetti al suolo attesi per ciascun livello di allerta previsto, nonché ad attenersi alle raccomandazioni fornite nelle norme di autoprotezione consultabili sul sito della protezione civile regionale.