Il faro, le barche, gli antichi cortili e Lucio Dalla: c’è Manfredonia nella collettiva Diomedes 2019

Dal 28 agosto al 1° settembre, nel chiostro di Palazzo San Domenico

Sono ben venti gli artisti che parteciperanno alla mostra collettiva nazionale di pittura “Diomedes”, quest’anno giunta alla sua decima edizione, che avrà luogo a Manfredonia dal 28 agosto al 1° settembre nell’incantevole chiostro di palazzo San Domenico. 

Quest’anno la mostra ha tema libero, ma come spesso accaduto in questi 10 anni, ad ispirare gli artisti è soprattutto il  meraviglioso territorio sipontino, le sue tradizioni, i personaggi e la sua storia. 

Ecco dunque gli artisti Francesco Mangialardi, calabrese, e Michele Loconsole, pugliese, con scorci di antichi cortili della città fondata da Manfredi; la rinomata pittrice di San Giovanni Rotondo Graziapia Cocomazzi con due tele dedicate alla spiaggia e al faro di Manfredonia; faro e porto anche per gli artisti Ercole Fortebraccio di Vibo Valentia, Nicola De Benedictis di origine barese, e Alberto Silvestris di Gioia del Colle, quest’ultimo anche con una tela in cui rende omaggio alla Madonna di Siponto; la tarantina Carmen Manco, che si è aggiudicata il primo posto nelle edizioni numero otto e nove della collettiva Diomedes, ritrae la fortezza svevo angioina nel suo stile contemporaneo apprezzato anche dal critico Vittorio Sgarbi; il foggiano Costantino Gatti rende protagonista del suo quadro il cantautore Lucio Dalla, ponendolo sullo sfondo del mare di Manfredonia che tanto amava; il pittore Antonio Altieri di Santa Maria Capua Vetere con le sue pennellate sapienti e piene di luce riporta in vita le vestigia dell’antica Siponto; l’artista Antonio Fortebraccio, artista di primo piano nella qualificata schiera degli artisti contemporanei calabresi, immortala il sole che illumina la campagna, facendone risaltare i colori; il foggiano Lorenzo Colecchia rende omaggio al mare e a quella voglia di libertà che emana, con barche che lo solcano a vele spiegate. 

E ancora: Michela Cassa di Manfredonia; Antonio Civitarese di Canosa Sannita (CH); Bruno Ignoto di Divignano (NO); Gianni Maglio di Mercogliano (AV); Carmine A. Mazziale di Campobasso; Marco Pace di Teramo; Maria Giovanna Pisilli di Amendolara (CS); Giuseppe Pelosi di Avellino.

La collettiva conferma ancora una volta la laboriosità e l’intraprendenza dell’Associazione “Diomedes” i cui soci da anni si dedicano alla cultura, all’arte ed alla solidarietà guidati dall’infaticabile presidente, Vittorio D’Ambrosio.

La mostra, presieduta per il secondo anno consecutivo dalla giornalista di Manfredonia Maria Teresa Valente, sarà inaugurata mercoledì 28 agosto 2019, alle ore 19.00, nel chiostro di Palazzo San Domenico, e resterà aperta e fruibile ai visitatori fino al 1° settembre, tutti i giorni, dalle ore 19 alle 24.