Trasparenza ed etica, al Quirinale premiati gli Ospedali Riuniti di Foggia

L’importante riconoscimento è conferito annualmente alle prime tredici Pubbliche amministrazioni centrali e locali che si sono contraddistinte per aver messo in atto concrete azioni di innovazione tecnologica, accessibilità, trasparenza amministrativa e contrasto alla corruzione

Non solo edilizia al Policlinico di Foggia, ma anche elevate performance amministrative. E’ stato, infatti, conferito all’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia il “Premio Nazionale Aidr per la diffusione della trasparenza e dell’etica nella Pubblica Amministrazione”. A ritirare il Premio presso le Scuderie del Quirinale a Roma la Dirigente della Struttura Dipartimentale Affari Generali e Privacy degli “Ospedali Riuniti” Dott.ssa Laura Silvestris.
L’importante riconoscimento è conferito annualmente alle prime tredici Pubbliche amministrazioni centrali e locali che si sono contraddistinte per aver messo in atto concrete azioni di innovazione tecnologica, accessibilità, trasparenza amministrativa e contrasto alla corruzione.
L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è promossa dall’Associazione Italian digital revolution (www.aidr.it) e ha lo scopo di prevenire e contrastare l’illegalità nella Pubblica Amministrazione, attraverso la crescita della cultura digitale nel Paese e nel rispetto dei principi di legalità, di trasparenza e di responsabilità sociale.
Il Premio ha l’obiettivo di stimolare le Pubbliche Amministrazioni a migliorare i propri processi attraverso l’uso delle tecnologie per favorire la trasparenza, combattere la corruzione e realizzare iniziative in grado di coinvolgere i cittadini nel monitoraggio civico dell’azione amministrativa.
La selezione delle Pubbliche Amministrazioni avviene attraverso l’azione di un software dedicato, realizzato per la parte di analisi trasparenza e anticorruzione dalla Tecnoter mentre per la parte analisi social dalla Resi, entrambi partner dell’Aidr che verifica la presenza dei requisiti previsti dal regolamento, interroga i siti web ed assegna un tasso percentuale di copertura.
Il coordinamento esecutivo delle attività è assicurato da un Comitato tecnico-scientifico, composto da esperti di chiara fama ed esperienza sui temi della legalità e trasparenza, presieduto dal Prof. Vincenzo Scotti.
Ad ulteriore conferma del trend di crescita del Policlinico di Foggia relativamente agli aspetti organizzativi è il fatto che l’Azienda Ospedaliero-Universitaria risulti per l’anno 2019 nell’ “Albo regionale dei soggetti operatori di partenariato, di cooperazione internazionale e di promozione della cultura dei diritti umani”, istituito con funzione consultiva presso la Giunta Regionale.
L’importante riconoscimento attribuito all’Azienda Ospedaliero – Universitaria  “Ospedali Riuniti” di Foggia, promotrice di progetti in ambito di cooperazione internazionale, è stato ottenuto anche grazie all’approvazione del finanziamento, da parte della Regione Puglia, relativamente al progetto di “Potenziamento del Centro Dialisi e realizzazione del laboratorio di Immunopatologia Renale presso l’Ospedale Universitario di Mbarara”.
Il progetto, curato dall’Ufficio Fondi Nazionali Europei (Dott.ssa Maria Angela Ioakim), istituito presso la Struttura Dipartimentale Affari Generali e Privacy, è consultabile sul portale della Regione Puglia al seguente indirizzo http://www.europuglia.it.