Intimidazioni a consiglieri comunali di Foggia, task force in Prefettura. Indagini serrate su movente

Il Prefetto, dopo aver manifestato la solidarietà dello Stato ai due amministratori locali, ha disposto, d’intesa con i vertici provinciali delle Forze di Polizia, l’applicazione di adeguate misure di tutela nei loro confronti

Dopo gli atti intimidatori commessi ai danni di due consiglieri comunali del Comune capoluogo, il Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha presieduto, nel pomeriggio di oggi, una riunione di Coordinamento tecnico delle Forze di Polizia cui hanno partecipato anche i consiglieri vittime dei gravi gesti criminosi.

Nell’occasione, il Prefetto, dopo aver manifestato la solidarietà dello Stato ai due amministratori locali, ha disposto, d’intesa con i vertici provinciali delle Forze di Polizia, l’applicazione di adeguate misure di tutela nei loro confronti. Intanto sono in corso indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia, da parte delle Forze dell’Ordine, finalizzate ad individuare causali e moventi dei menzionati episodi d’intimidazione.