Incendiata l’auto di Fatigato a Foggia. “Mai ricevuto minacce o richieste estorsive”

Avvertimento al politico, indaga la Digos

Giuseppe Fatigato, consigliere comunale del M5S, ha subito l’incendio della sua auto, Toyota Yaris, sabato notte scorso. Il veicolo era parcheggiato sotto la sua abitazione in via D’Amelio a Foggia. L’uomo ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive. Nella foto si occupa di distribuzione di gas medicali alle strutture sanitarie. Fatigato si è recato in Questura per sporgere denuncia. Indaga la DIGOS.

“Al vicepresidente del Consiglio comunale di Foggia, Giuseppe Fatigato, esprimo la mia personale solidarietà e quella dell’intera città per il grave atto intimidatorio subito lo scorso fine settimana con l’incendio della propria automobile. Un vile gesto che non può trovare alcuna giustificazione e che va condannato senza se e senza ma. Sono sicuro che le forze di polizia che indagano sulla vicenda sapranno risalire all’autore di questo vergognoso episodio”. Così il sindaco Franco Landella dopo aver appreso la notizia.



In questo articolo: