Non solo Riccione, Gallipoli e Ibiza: c’è anche Vieste tra le 20 mete preferite dagli italiani per Ferragosto

HomeToGo, il più grande meta-motore di ricerca al mondo per case e appartamenti vacanza, ha analizzato quali sono le destinazioni di viaggio più gettonate

“Che fai a Ferragosto?”: che si tratti di una settimana o di un paio di giorni, di un viaggio in solitaria o di gruppo, le giornate di metà agosto rappresentano ogni anno l’occasione, per moltissimi italiani, di staccare dalla routine. HomeToGo, il più grande meta-motore di ricerca al mondo per case e appartamenti vacanza, ha analizzato quali sono le destinazioni di viaggio più gettonate dagli italiani per Ferragosto nel 2019, verificando prezzi, durata di soggiorno e numero di viaggiatori per ciascuna località. Il budget? Va dai 129€ di Bibione ai 529€ della costosa ma sempre gettonatissima Mykonos.

Non è Ferragosto se non è al mare. Tutte le destinazioni in Top 20 hanno una caratteristica comune: sono tutte località di mare. La spiaggia si conferma inequivocabilmente l’attrazione principale per i vacanzieri italiani che a metà agosto decidono di pernottare fuori casa. Le località italiane prevalgono in modo netto su quelle estere. La più amata dagli italiani per questo Ferragosto è l’Isola d’Elba, seguono Gallipoli ed Ibiza. Il turista italiano di questo periodo dell’anno, inoltre, ama spostarsi sì, ma all’interno dei confini nazionali. Non sorprende, infatti, che delle top 20 mete, ben 15 siano nel Belpaese. Tra di esse prevale la Puglia con ben 4 località in classifica (oltre a Gallipoli anche Porto Cesareo, Vieste (in rappresentanza del Gargano) e Marina di Pescoluse), segue la Toscana con 3 località (non solo l’Isola d’Elba ma anche Follonica e Castiglione della Pescaia), Sardegna ed Emilia-Romagna ciascuna con 2, mentre chiudono Campania e Veneto rispettivamente 15ma e 16ma con Palinuro e Bibione.

Spagna e Grecia uniche alternative possibili alle spiagge italiane. I vacanzieri diretti oltre i confini nazionali optano principalmente per località non lontane dal nostro Paese e in particolare Spagna e Grecia. Ibiza, addirittura terza, insieme a Formentera (12ma) e Barcellona (8a ed unica metropoli in graduatoria) sono le principali mete iberiche, mentre Santorini (11ma) e Mykonos (17ma) tengono alta la bandiera del turismo ellenico.

Almeno 6 giorni lontani dalla routine. I vacanzieri ferragostani approfittano di questa occasione per andare via di casa per un minimo di 6 giorni (come nel caso di Barcellona) e massimo 9, come nel caso delle due mete sarde, Follonica, Castiglione della Pescaia e Marina di Pescoluse. Una settimana esatta, invece, per le due mete elleniche Mykonos e Santorini, ed un giorno in più, 8 in totale, per la sempre gettonatissima Formentera.

Ferragosto 2019: rigorosamente in compagnia. Quale che sia la destinazione, gli italiani hanno scelto di non partire da soli. 3 persone in media per la maggior parte delle destinazioni. Una prima eccezione è, tuttavia, rappresentata da Gallipoli e San Vito Lo Capo, dove i gruppi sono in media composti da 4 persone. Mentre per altre due località, si parte rigorosamente in coppia: è il caso di Follonica, che si conferma meta prediletta per gli innamorati di ogni parte del Paese e di Santorini, anch’essa simbolo incontrastato di fughe d’amore vacanziere.

Occhio al budget per l’alloggio: Mykonos la meta più cara, Bibione la più economica. Con i suoi 539 € di media a notte, Mykonos è la località più cara della classifica, persino più cara di Ibiza, Formentera e Santorini, le sole altre tre destinazioni a superare il tetto dei 300 € in media a notte. Superano il tetto dei 200 € in media a notte, tra le altre, l’Isola d’Elba e Barcellona, passando per i 169 € di Gallipoli, 168 € di San Vito Lo Capo e 167 € di Riccione. Una notte a Vieste invece costa 143€ . Chiude Bibione che, con i suoi 129 € medi a notte, risulta la destinazione ferragostana più economica della top 20.