Morta misteriosamente a 39 anni in ospedale, famiglia disperata. “Indignati da richiesta pm”

Per il legale dei parenti “il decesso della signora Fede fu causato da gravi omissioni da parte dei sanitari”. La donna di Orta Nova morì ad ottobre 2018 nell’ospedale di Cerignola

Novità sulla vicenda di Stefania Fede, 39enne di Orta Nova, madre di 3 figli, deceduta all’ospedale di Cerignola il 22 ottobre 2018. I parenti presentarono da subito una denuncia per omicidio colposo contro i medici, e il pubblico ministero Laura Simeone dispose l’autopsia. All’esito delle indagini, che hanno riguardato ben 7 medici tutti in servizio a Cerignola, il pubblico ministero ha richiesto l’archiviazione. Tutti i parenti si sono opposti a questa archiviazione e tramite la nostra testata desiderano rivolgere un’accorata richiesta all’autorità giudiziaria. Vorrebbero solo avere una risposta definitiva sui motivi della morte di Stefania.

Michele Sodrio

L’avvocato Michele Sodrio: “Effettivamente i miei clienti hanno qualche motivo per essere indignati, considerato che abbiamo proposto opposizione a questa richiesta di archiviazione il 30 maggio scorso, allegando anche una consulenza medico legale redatta da nostri esperti, i quali ribadiscono che la morte della signora Fede è stata causata da gravi omissioni da parte dei sanitari. Nonostante però i miei continui e ripetuti solleciti, fino ad oggi non abbiamo nemmeno ottenuto la fissazione dell’udienza davanti al Giudice per le Indagini Preliminari. E intanto il tempo scorre e ci si avvicina comunque alla prescrizione”.