Fiaccole e lacrime per Roberta Perillo, uccisa a San Severo. La città unita per dire basta ai femminicidi

I cittadini hanno percorso compatti alcune vie del paese, unendosi in vari momenti di preghiera

Lunga fiaccolata tra le strade di San Severo per dire basta ai femminicidi. La città si è stretta attorno alla famiglia Perillo dopo la morte della 32enne Roberta, uccisa ieri dal fidanzato, Francesco D’Angelo in un appartamento di via Rodi. In silenzio, con fiaccole e palloncini, tantissimi cittadini hanno percorso compatti alcune vie del paese, unendosi in vari momenti di preghiera.