“Comune alle corde e 23 persone senza lavoro”, Bocola accusa Miglio: “Lascia sguarnita tecnostruttura”

Consigliere della Lega di San Severo: “Ci auguriamo che nel più breve tempo possibile si avvii la necessaria procedura per salvaguardare questo personale”

“Uffici in affanno e 23 persone senza lavoro da un giorno all’altro”. La consigliera comunale della Lega, Maria Anna Bocola, commenta così quanto accaduto a 23 cittadini, il cui improvviso mancato utilizzo “lascia di fatto sguarnita la tecnostruttura comunale”.
“Dal 1 luglio – spiega Bocola –, ben 23 persone sono rimaste a casa non si sa perché, causando anche disagi negli uffici, complici pure sottodimensionamento e pensionamenti tra gli impiegati comunali. Per di più a ridosso delle ferie estive. A farne le spese, sicuramente gli utenti degli uffici stessi, ma anche quelle 23 persone che dalla sera alla mattina non hanno più un lavoro, dopo anni di servizio, con competenze via via maturate e supporto essenziale alla macchina amministrativa”.
È questo in sostanza il primo atto dell’era Miglio-bis: “Comincia il suo mandato – conclude Bocola – non preoccupandosi della ricaduta sociale che tale decisione implica, in un contesto socio economico come quello che la nostra città sta vivendo, dove 23 famiglie vedranno andare in frantumi i loro sogni e progetti di vita. Ci auguriamo che nel più breve tempo possibile si avvii la necessaria procedura per salvaguardare questo personale che è una inestimabile risorsa per la tecnostruttura e per i servizi offerti ai cittadini”.


In questo articolo: