Servizi di vigilanza per l’incolumità dell’avvocatessa picchiata a Cerignola. La decisione del prefetto di Foggia

Grassi ha manifestato la solidarietà dello Stato alla professionista Bonavita

In seguito all’aggressione ai danni dell’avvocato di Cerignola, Anna Maria Pia Bonavita del Foro di Foggia, avvenuta lo scorso 22 giugno nel centro ofantino, il prefetto Raffaele Grassi ha presieduto una riunione di coordinamento tecnico delle forze di polizia alla quale ha partecipato anche il legale vittima del grave episodio.

Grassi, dopo aver manifestato la solidarietà dello Stato alla Bonavita, ha disposto nei confronti della professionista, d’intesa con i vertici provinciali delle forze di polizia, adeguati servizi di vigilanza.