Brutale aggressione a Cerignola. Calci, pugni e minacce di morte ad avvocatessa

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione ed i sanitari, con un’ambulanza del 118, per prestarle soccorso

Una avvocatessa di Cerignola è stata aggredita in strada da due donne. L’episodio è accaduto questa mattina, in vico Salento. Secondo le prime informazioni disponibili, ad aggredirla con calci e pugni, minacciandola di morte, sarebbero state una madre e una figlia.

La professionista le avrebbe riconosciute. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione ed i sanitari, con un’ambulanza del 118, per prestarle soccorso. Sono in corso valutazioni sulle immagini delle telecamere del posto per individuare gli aggressori.

“Non è possibile esercitare la professione di avvocato ed essere minacciati di morte, aggrediti in strada, subire lesioni fisiche, finire in ospedale. Ogni vicinanza e solidarietà alla egregia collega Maria Pia Bonavita – ha commentato l’avvocato Luigi Leo, candidato presidente consiglio dell’Ordine -. Nessuno tocchi gli avvocati. Saremo sempre attivamente vigili ed al fianco di qualsiasi collega subisca abusi e soprusi arbitrari, gratuiti, illeciti. Forza Maria Pia, non sei sola”.

Seguici su Facebook, clicca qui -> http://www.facebook.com/immediatonet