Sversamenti di rifiuti nel torrente Carapelle, cittadini si organizzano in un comitato

Lo scorso sabato 15 giugno, la città dei Grifoni ha ospitato una riunione esplorativa per la costituzione di un organismo per la tutela della Valle

Lo scorso sabato 15 giugno, la città dei Grifoni ha ospitato una riunione esplorativa per la costituzione di un comitato per la tutela della Valle del Carapelle. Diversi i cittadini che ne hanno preso parte provenienti dalla stessa Ascoli, ma anche da Carapelle, Ordona, Candela e Foggia. 

Presente anche il Consigliere comunale M5S di Ascoli Satriano, Potito Antolino, esponente del locale gruppo di attivisti da cui è partita l’iniziativa. Lo scopo del comitato è far luce sui presunti sversamenti di percolato, provenienti dalla discarica di rifiuti solidi urbani di Deliceto, saliti alla ribalta tramite il TG satirico Striscia la Notizia.

Per altro, già nel mese di aprile, Potito Antolino era sceso in prima linea interpellando il Presidente della Provincia, Nicola Gatta, oltre a tutti i consiglieri di Palazzo Dogana, ed ai sindaci dei Comuni interessati dal Carapelle.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come