Saluto commosso di Della Cioppa a Foggia, il questore va via: “Ma Squadra Stato resta e sarà più forte”

Tutti in Questura per abbracciare il numero uno della polizia locale destinato a Catania. “Ai foggiani dico di avere sempre fiducia”

Il giorno dei saluti per Mario Della Cioppa che lascia la Questura di Foggia a meno di due anni dal suo arrivo. Andrà a Catania per ricoprire lo stesso incarico. Nel capoluogo dauno sarà sostituito da Paolo Sirna. Stamattina Della Cioppa ha ricevuto tantissimo affetto e parole di stima da parte dei suoi funzionari ai quali si sono uniti il colonnello dell’Arma dei Carabinieri, Marco Aquilio e il comandante della Guardia di Finanza, Ernesto Bruno. La “Squadra Stato”, come lo stesso Della Cioppa la ribattezzò tempo addietro, si è ritrovata per salutare uno dei suoi condottieri. Presenti in Questura anche il neo prefetto di Foggia, Raffaele Grassi e il procuratore capo, Ludovico Vaccaro. Della Cioppa non ha dimenticato chi ha lasciato la Capitanata prima di lui, come il precedente prefetto Massimo Mariani, tra i maggiori protagonisti della lotta alla mafia locale.

A breve andrà via anche Aquilio – saluterà a settembre – ma il questore uscente invita i cittadini a restare tranquilli: “La Squadra Stato rimane tale – ha detto a l’Immediato -. Chi arriva sarà ancora più bravo. Mi riferisco innanzitutto a Raffaele Grassi, un nome importante e pesantissimo e al mio successore Paolo Sirna, un professionista di altissimo livello. La Squadra rimane e rimarrà”.

Non manca un velo di tristezza: “È stato un biennio totalizzante e senza pause. Da un lato sono triste, è vero, ma anche felice e gratificato per l’affetto ricevuto”. E conclude: “Ai foggiani dico di avere sempre fiducia nei componenti dello Stato che tanto sta investendo su questa terra. D’altronde ci sono riscontri importanti che tutti hanno potuto constatare attraverso le numerose operazioni messe a segno negli ultimi mesi”.