Ballottaggio Orta Nova, Di Carlo sceglie già la Giunta. Lasorsa incassa il sostegno di Annese

Antonio Di Carlo, candidato sindaco che al ballottaggio sfiderà Domenico Lasorsa al ballottaggio del 9 giugno, ha annunciato la composizione della Giunta in caso di vittoria. Le deleghe decisive andranno al giovane ingegnere Domenico Di Vito (Ambiente, Lavori pubblici e urbanistica). L’agricoltura all'”esterno” Vittorio Feola (membro del direttivo Coldiretti). A Mariagrazia Turtiello verranno affidate le deleghe al Commercio, servizi cimiteriali, contratti e convenzioni. I servizi sociali a Maria Luisa Rizzo. Mentre non è stato ancora sciolto il nodo sull’assessore al Bilancio.

Dall’altra parte, il medico di pronto soccorso Lasorsa, ha incassato il sostegno dell’ex consigliere comunale Lorenzo Annese. “Il nostro voto andrà a Lasorsa – ha dichiarato -. La politica miope e campanilistica di questi anni portata avanti da chi ha amministrato, ha fatto sì che la nostra città rimanga in un angusto recinto dove le persone sono costrette a convivere, ma che non si sopportano più. In questi lunghi anni di solitudine la nostra visibilità non supera l’altezza di una siepe e nessuno è riuscito a valicarla, per dare a questa città e ai suoi cittadini una visione e un respiro più ampio. Ci saremmo aspettati da quell’area politica affine, se così possiamo dire, un apertura diversa e delle proposte concrete, che potevano fare prima di domenica scorsa. Un riconoscimento ‘honoris causa’ a chi in questi lunghi anni ci ha messo sempre la faccia, ha mantenuto accesa la fiaccola della protesta e ha sempre dato un minimo di informazione amministrativa sulle problematiche cittadine. A chi ha fatto in gergo calcistico il ‘lavoro sporco’, per contrastare chi oggi non c’è più in competizione. La sua presenza avrebbe rinvigorito una compagine consiliare fatta da tanti giovani, ma pur sempre inesperti ed impreparati per affrontare alcune sfide importanti che si profilano all orizzonte. Così non è stato”.