Il mago Silvan ospite d’onore del Vieste Magic Festival: grande weekend all’insegna dell’illusionismo diretto da Alexis Arts

All’iconico prestigiatore, “che ha fatto dell’impossibile il simbolo della sua vita”, il Comune di Vieste ha consegnato il Premio che, come l’intero evento, è stato un tributo a Slydini

Sim sala bim, la magia è fatta. Un team di illusionisti, coordinati da Alexis Arts e con Silvan come ospite d’onore, è riuscito nell’impresa più ardua: fermare la pioggia e riempire di gente il centro di Vieste, nonostante le temperature tutt’altro che estive. Ha funzionato la formula del Vieste Magic Festival, l’evento organizzato dal Comune di Vieste in collaborazione con lo Slydini Magic Club e l’Academy of Magic&Science di Cambridge. Sabato 1 giugno in piazza Marina Piccola è andato in scena il Galà della Magia. Senza trucchi televisivi, tra illusioni e concretezza, il mago Silvan ha sfoderato numeri affascinanti e coinvolgenti, riuscendo a conquistare il pubblico di Vieste. Un pubblico attento e silenzioso, come ha sottolineato più volte il prestigiatore, che ha resistito volentieri al vento di tramontana. “State sorridendo e questa è una bellissima gratificazione per me”, ha affermato Silvan rivolgendosi ai presenti. All’iconico prestigiatore, “che ha fatto dell’impossibile il simbolo della sua vita”, il Comune di Vieste ha consegnato il Premio che, come l’intero evento, è stato un tributo a Slydini, illusionista figlio di questo territorio (dove nacque nel 1901), famoso in tutto il mondo per aver connesso la psicologia alla magia.

A consegnare il premio – una scultura in bronzo forgiata a mano da Pasquale Pepe, raffigurante le tre fiammelle simbolo della città di Foggia – è stato Alexis Arts insieme all’assessore al Turismo del Comune di Vieste Rossella Falcone. A colorare con il sorriso il Galà della Magia – diretto dall’illusionista, attore e direttivo creativo Alexis Arts – sono stati Francesco Damiano da Zelig, nelle vesti del mago di Canosa, e Raffaello Corti da Colorado con il suo immancabile trolley. A rubare applausi (e non solo) agli spettatori c’era anche Tiziano Griggioni, esperto di pick pocketing. Francesco Damiano, Raffaello Corti e Tiziano Griggioni sono stati protagonisti, venerdì 31 maggio, dello Street Magic Festival. Insieme a loro ad animare le sette postazioni lungo corso Lorenzo Fazzini e viale Marinai d’Italia erano presenti anche Vinz (magia generale), Alex (close up), Torindo (storytelling magic), Dave (mentalismo) e Davide Mundi (street magic). I giochi di illusionismo realizzati interagendo con il pubblico hanno catturato l’attenzione dei passanti, grandi e piccoli.

“La prima edizione del Vieste Magic Festival è stata un successo, grazie soprattutto al calore del pubblico che ha accolto con grande entusiasmo questa due giorni magica”, ha dichiarato Alexis Arts.