In un capannone i mezzi della Protezione Civile e una Fiat 500. Il ritrovamento lampo delle Volanti di Foggia

Il blitz nelle campagne tra capoluogo dauno e Manfredonia

Nella tarda serata di ieri, nel corso di una preordinata attività di controllo del territorio, in aree periferiche e rurali limitrofe alla città di Foggia, agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Volanti della locale Questura hanno rinvenuto – come anticipato stamattina da l’Immediato – due mezzi antincendio rubati presso la sede della Protezione Civile in viale Sant’Alfonso de Liguori. Il servizio predisposto in ottemperanza all’apposita ordinanza emessa dal Questore di Foggia, Mario Della Cioppa, ha come obiettivo quello di rafforzare l’attività di controllo relativamente ai furti di mezzi agricoli in Foggia e provincia. 

Alle ore 16.30 circa di ieri, giungeva notizia, presso la locale Centrale Operativa, che tra la serata del 9 maggio e le 16.30 del 10 maggio,  presso la sede della Protezione Civile, era stato perpetrato il furto di due veicoli antincendio. La Volante giunta sul posto constatava che ignoti avevano aperto i cancelli della struttura e forzato alcune porte asportando un pick-up ISUZU D-Max 2.5 Krew, del valore di circa euro 30.000,00 ed un pick-up TATA, del valore di circa euro 10.000,00, entrambi intestati ad un’associazione di volontatiato e adibiti  ad uso antincendio. I mezzi, a detta del volontario che aveva riaperto la sede nel pomeriggio, erano stati parcheggiati nel cortile esterno della Sede. 

Nel corso della stessa attività è stata rinvenuta anche altra autovettura FIAT 500 risultata rubata a Termoli. Veniva subito predisposta una rete di controlli e indagini che hanno consentito il rinvenimento dei mezzi nelle campagne tra Foggia e Manfredonia consentendone la restituzione agli aventi diritto. Continuano le attività di prevenzione sull’intero territorio della Capitanata al fine di prevenire i reati predatori. 



In questo articolo: